Re-play
Re-play il mondo si ripete per te!

 
 


Hardware

novembre 23rd, 2017

ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27″ con tecnologia 3D Light

More articles by »
Written by: Giuseppe De Michele
Tag:, , ,
ASUS-VG278-bundle

4. ASUS VG278H

 

L’ASUS VG278H è stato il primo monitor ad essere progettato per operare con la tecnologia NVIDIA 3D Vision 2.

A differenza dei precedenti schermi dedicati al 3D di NVIDIA, il VG278H è dotato di un pannello FULL HD da ben 27 pollici.

 

ICON img ASUSVG278HFront 9063321090162694680 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light 

 

Il VG278H è rivestito da una copertura plastica lucida piuttosto elegante, ma incline a sporcarsi facilmente.

 

img ASUSVG278HBase3D 2034467149699714233 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

La base è piuttosto pesante, caratteristica che garantisce un’elevata stabilità dello schermo in ogni condizione di utilizzo; come per i precedenti modelli il logo 3D spicca al centro del supporto identificando chiaramente la destinazione d’uso di questo modello.

 

img ASUSVG278HSIDE 348224785827080657 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light img ASUSVG278HSIDE2 4031853182053288738 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

Abbiamo molto apprezzato le possibilità di regolazione dell’inclinazione e dell’altezza del pannello, che rendono estremamente ergonomico l’utilizzo del VG278H.

 

img ASUSVG278HIREmitter 6648803649592223133 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

La taratura dell’altezza è particolarmente importante su questo schermo: nella parte alta della cornice è infatti installato l’emettitore infrarosso che regola il funzionamento degli occhialini 3D di NVIDIA che, ricordiamo, deve essere sempre orientato verso l’utilizzatore.

Il dispositivo è installato su un elemento basculante, consentendo di orientarlo verso l’alto o verso il basso secondo le esigenze di installazione; quando lo schermo opera in modalità 3D, un led ne indica l’attivazione.

L’emettitore può lavorare in tre modalità selezionabili dal pannello OSD:

  • Normal: modalità di utilizzo normale.
  • Consumer compatibile: modalità che consente l’utilizzo contemporaneo di altri dispositivi IR (es. Telecomandi).
  • Lan Party: modalità da utilizzare in presenza di altri dispositivi NVIDIA 3D Vision, che riduce il raggio di azione dell’emettitore limitando le interferenze tra i vari schermi.

 

img ASUSVG278HOSDControll 1627868209734595101 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

Il panello OSD (On Screen Display) può essere facilmente controllato dai pulsanti presenti nella parte bassa della cornice.

L’adozione di tasti meccanici consente una rapida individuazione dei controlli, ma conferisce al monitor un design leggermente retrò, abituati come siamo, ormai, al più moderni pulsanti a sfioramento.

 

Connettività

L’ASUS VG278H dispone di tre ingressi video e di due connessioni Jack Audio.

 

img ASUSVG278HConnessioni 8564200430720713446 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

Per poter sfruttare a pieno la tecnologia NVIDIA 3D Vision 2 è necessario collegare una scheda video NVIDIA GeForce alla porta DVI Dual Link.

Questo tipo di connessione è normalmente riservato agli schermi equipaggiati con panelli con risoluzioni superiori all’ormai tradizionale FULL HD, ma in questo caso è reso necessario dal dover inviare allo schermo un numero doppio di frame al secondo rispetto ad un monitor tradizionale raddoppiando, di fatto, la banda di comunicazione necessaria.

 

img ASUSVG278HConnessioniDiagramma 2575272235858466392 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

La porta HDMI 1.4a (HDMI High Speed) può essere utilizzata in abbinamento ad una PlayStation 3 o ad un Set-Top Box dotato di questa interfaccia di comunicazione.

L’HDMI 1.4a consente di inviare allo schermo un segnale video in 3D utilizzando il formato “frame packing”, uno degli standard più comunemente utilizzati per le TV con supporto 3D.

In questa particolare modalità la risoluzione sarà limitata a 720p a 60FPS o 1080p a 24 FPS.

Il nostro consiglio è di utilizzare sempre la porta DVI Dual Link quando si usa il VG278H in abbinamento ad un PC per godere della migliore esperienza visiva possibile.

Utilizzando la porta HDMI 1.4a è inoltre possibile inviare allo schermo un segnale audio in modalità Bitstream (Dolby TrueHD e DTS Master Audio) che sarà riprodotto dagli speaker integrati nello schermo.

Per garantirne la retro compatibilità è presente anche una connessione VGA che consente il collegamento ad una vasta gamma di Personal Computer, ma non consente in alcun modo di veicolare contenuti 3D.

 

Specifiche Tecniche

Modello ASUS VG278H
Tipologia 27″, 16:9 Widescreen
Risoluzione 1920×1080
Massima Frequenza Refresh 120Hz
Tipo di retroilluminazione LED
Pixel Pitch 0.3114 mm
Numero di Colori 16.7 milioni
Tecnologia del pannello LCD Twisted Nematic (TN)
Tempo di Risposta 2ms (gray-to-gray)
Contrasto 1000:1 / 50.000:1 (Dinamico)
Luminosità 400 cd/m2
Angolo di Visione Orizzontale 170°, Verticale 160°
Ingressi Video HDMI, DVI Dual Link, VGA
Modalità 3D supportate DVI Dual Link 1080p60 (NVIDIA 3D Vision)
HDMI 1.4a 1080p24 e 720p50 (NVIDIA 3DTV Play)
Altoparlanti 2 x 3W Stereo
Mount VESA 100x100mm
Dimensioni 643mm x 452.8mm x 249.7mm
Peso 8.3kg
Consumo Energetico 65W

 

3D Vision 2 e Videogiochi

 

Per poter supportare al meglio la stereoscopia in FULL HD è necessario disporre di una scheda NVIDIA GeForce di ultima generazione e la nostra scelta è ricaduta sulla GeForce GTX 680.

La GeForce GTX 680 è stata la prima scheda video basata sulla architettura NVIDIA “Kepler” ad essere lanciata sul mercato, introducendo il processo produttivo a 28nm anche per il produttore in “verde”.

La GeForce GTX 680 dispone di 1536 CUDA Cores operanti alla frequenza di 1006MHz ma, grazie alla tecnologia GPU Boost, possono essere overcloccati automaticamente di alcune centinaia di MHz in piena sicurezza.

 

img NVIDIA3DVision2Benchmark 3059334498814989469 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

Su dieci videogiochi testati, tre riescono a superare la fatidica barriera dei 60 FPS, tre sono prossimi a questo risultato e quattro si assestano su valori decisamente più contenuti.

Operare in modalità stereoscopica costringe la scheda video ad elaborare il doppio degli FPS normalmente necessari per disegnare la scena, di conseguenza, rispetto alla modalità 2D, osserviamo un dimezzamento del frame rate, con l’eccezione di Crysis 2 che supporta nativamente la tecnologia 3D di NVIDIA con specifiche ottimizzazioni.

Nel complesso tutti i titoli provati sono risultati godibili in modalità 3D tranne Crysis Warhead che mal si presta ad operare in questa configurazione lasciando il filtro Anti Aliasing attivo.

Il nostro consiglio per ottenere il miglior risultato possibile è quello di sperimentare differenti configurazioni grafiche in modo da trovare il giusto compromesso tra qualità dell’immagine e frame rate.

Come linea guida generale tutti gli effetti di luce andrebbero ridotti od eliminati, in particolare gli effetti Bloom e HDR che interferiscono con la visione stereoscopica creando, spesso, artefatti o un impatto negativo sulle prestazioni finali.

10. Conclusioni

 

La soluzione stereoscopica di NVIDIA è attualmente quanto di meglio il mercato dei personal computer possa offrire, forte di una piattaforma hardware e software consolidata.

NVIDIA 3D Vision 2 migliora  ulteriormente i buoni risultati che avevamo ottenuto con la prima edizione di questa tecnologia, rendendo le immagini sensibilmente più luminose con la tecnologia 3D LightBoost.

L’esperienza 3D è molto soggettiva e non tutti godranno completamente dei vantaggi derivanti dalla visione in terza dimensione, ma per gli appassionati del genere, NVIDIA 3D Vision 2 rappresenterà una proposta molto interessante.

La qualità dell’immagine è generalmente molto elevata, ma è molto legata al singolo motore grafico dei videogiochi:  alcuni titoli, infatti, si prestano meglio di altri nell’elaborazione della terza dimensione, mentre altri manifestano fastidiosi artefatti o piani di visione non corretti.

Il massiccio lavoro di NVIDIA per validare il maggior numero di titoli consente, fin dal primo avvio, di poter valutare come sarà l’esperienza 3D con quel particolare videogioco, dando la possibilità di disattivare la stereoscopia, lasciando però immutata la frequenza di refresh a 120Hz e aumentando, così, la fluidità delle immagini anche in 2D.

 

img ASUSVG278HNVIDIA3DVIsion2 24714333320161184 ASUS VG278H 120Hz e NVIDIA 3D Vision 2 Un 27 con tecnologia 3D Light

 

La tecnologia 3D Vision non è solo adatta all’utilizzo videoludico, ma può essere sfruttata per la visione di ogni tipo di  contenuto 3D, dalle fotografie ai film in Blu Ray 3D.

Chi non disponesse di un pannello certificato NVIDIA 3D Vision, ma fosse già dotato di una TV con supporto 3D via HDMI 1.4a con occhiali 3D dedicati, può acquistare il pacchetto NVIDIA 3DTV Play che abilita ogni GPU GeForce compatibile allo streaming di contenuti 3D verso le TV supportate.

Il monitor ASUS VG278H si è dimostrato un buon prodotto, dando il meglio di sé proprio nel gaming e nella riproduzione dei contenuti video.

La risoluzione di 1920×1080 pixel è ottimale per giocare, ma in ambito lavorativo e fotoritocco il pannello da ben 27 pollici rende i pixel piuttosto grandi impattando sulla quantità delle informazioni visualizzabili.

Abbiamo apprezzato la possibilità di regolare in altezza lo schermo, caratteristica a nostro avviso indispensabile e non così facile da trovare sui monitor LCD/LED oggi in commercio.

L’ASUS VG278H, completo di Kit NVIDIA 3D Vision 2, è disponibile dai distributori ufficiali ad un prezzo medio di 550.00 €, una cifra a nostro avviso importante, ma commisurata alla qualità del prodotto.

 

Fonte:  Nexthardware


About the Author

Giuseppe De Michele





0 Comments


Be the first to comment!


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>